partner tecnici

5.13 Sviluppare una strategia per le risorse IT

Ritratto di IFAC

Sono ancora pochi gli studi, ad esclusione di quelli di grandi dimensioni, che si sono dotati di una strategia o di un piano per le risorse IT. Molti preferiscono adottare decisioni ad hoc che portano spesso a risultati deludenti, come l’acquisto di tecnologie non perfettamente adeguate alle necessità dello studio o lo stanziamento di risorse insufficienti per l’implementazione dei sistemi e la relativa formazione dello staff, con la conseguenza che l’investimento non produce tutti i benefici potenzialmente ottenibili. L’assenza di un piano obbliga gli associati a riunirsi, in pratica, tutte le volte che sorge la necessità di un acquisto. La soluzione migliore è che lo studio rediga un piano e un budget triennali per le risorse IT, da riesaminare e aggiornare ogni sei mesi. Il piano dovrà essere approvato dal management o dall’assemblea degli associati. Una volta adottato il piano, il manager o l’associato responsabile dei sistemi IT dovrebbe avere piena autonomia di esecuzione, salvo si rendano necessarie ulteriori autorizzazioni a causa di scostamenti significativi. Gli elementi costitutivi di un piano IT sono elencati qui di seguito.

Commenti

Aggiungi un commento

Guida alla Gestione dello Studio