partner tecnici

3.2 Predisporre un business plan per lo studio

Ritratto di IFAC

Dell’importanza del business plan si è già detto nel Modulo 1. Nelle pagine che seguono verranno ricapitolati i punti più importanti sull’argomento. La filosofia che è alla base del business plan è molto semplice e si può sintetizzare in tre semplici domande:
a. Dove siete ora?
b. Dove state andando?
c. Come pensate di arrivarci?
La domanda più importante è sicuramente la seconda. Rispondere a questa domanda, infatti, equivale a definire gli obiettivi fondamentali dello studio e sarebbe un grave errore sottovalutarne l’importanza. Se non si conosce con chiarezza la direzione in cui ci si muove, infatti, non si può sapere se ci si trova sulla strada giusta. Una cosa assolutamente indispensabile da fare durante l’elaborazione del business plan, è decidere in modo chiaro dove è diretto lo studio e quali saranno le sue caratteristiche una volta raggiunto il traguardo stabilito. A questo punto, si tratta di definire, rispondendo alla terza domanda, le strategie che si vogliono adottare per conseguire gli obiettivi individuati. Il business plan dello studio deve fornire le risposte alle tre domande. In caso contrario, non si tratterà di un vero e proprio business plan e quindi non potrà svolgere la sua funzione.

Commenti

Aggiungi un commento